CLAUDIO FABBRO


Curriculum vitae e professionale
Fabbro e Picolit

Nelle vigne di Picolit in Attimis
azienda "La Roncaia" Nimis agosto 2003

Isontino di origini friulane Claudio Fabbro ­ è nato a Sagrado d' (GO) nel 1947 -si é laureato in Scienze Agrarie nel 1972 all'Università di Bologna discutendo con il prof. Cesare Intrieri la tesi "La vitivinicoltura nel Friuli-Venezia Giulia - Indagine sui Consorzi di tutela della denominazione di origine "Collio" e "Isonzo" ( Bologna 16 febbraio 1972) .
Nello stesso anno ha conseguito l'abilitazione alla professione di agronomo( Bologna 16 marzo 1972).
Nel biennio successivo ha potuto conciliare l'incarico di insegnante presso l'Istituto Tecnico Agrario Statale "Paolino d'Aquileia"di Cividale del Friuli ­ assolvendo al contempo il servizio militare negli Alpini S.M.A.L.P. Aosta e successivamente a Chiusaforte( "JULIA"- 8° Reg.-BTG Cividale) - con un incarico di consulenza tecnica perso i Consorzi di tutela vini DOC COLLIO e ISONZO ( Gorizia ) ed il tirocinio pratico presso varie aziende agricole regionali partecipando a diversi corsi e seminari di viticoltura ed enologia anche a livello universitario.
Nel 1974 é stato chiamato alla direzione dei Consorzi di tutela stessi contribuendo in cinque anni d'appassionato lavoro alla crescita tecnica e socio/economica di questi organismi associativi e delle oltre 500 aziende aderenti.

Il 16 novembre 1974 è stato intronizzato "NOBILE del DUCATO DEI VINI FRIULANI" che nel 1977 ha pubblicato la sua tesi di laurea con il titolo "VITI E VINI DEL FRIULI" presentata da Isi Benini a Villa Manin nell'ambito della DIETA DI PRIMAVERA di giugno di quell'anno (dal 19 giugno 2004 fa parte della Corte ducale ).

Il Ministero per le Politiche Agricole con proprio provvedimento dell' 11 maggio 1998 gli ha riconosciuto il titolo d'enologo.

Consigliere dal 1990 al 1999 (ed attualmente delegato ai rapporti con i mezzi di informazione) del Comitato di Sezione dell'Associazione Enologi ed Enotecnici del Friuli -Venezia Giulia é componente delle Commissioni di degustazione dei V.Q.P.R.D. presso la Camera di Commercio di Gorizia nonché delle Commissioni delle Guide Vini DOC e IGT delle Camere di Commercio della Regione.

Autore di libri e pubblicazioni é iscritto dal 1972 all'Associazione e all'Ordine dei dottori agronomi e forestali della Provincia di Gorizia nonché - dall'8 maggio 1991- all'Ordine regionale dei giornalisti pubblicisti ed all'ARGA (Associazione regionale giornalisti agricoli) ; collabora con periodici e riviste specializzate regionali e nazionali di rilevanza nel comparto agricolo e vitivinicolo nonchè a programmi radiofonici e televisivi.
È iscritto all'Associazione Enologi-Enotecnici Italiani( dal 20 marzo 1982) ed all'Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino - ONAV ( dal 31 luglio 1979).
è "socio onorario" del Club enologico isontino di Monfalcone del G.E.T. ( Gruppo enogastronomico triestino) e del Gruppo "Chei dal Tayut" di Cormòns.
è associato a Slow Food e sostenitore del Comitato difesa osterie friulane.

Nel 1979 ­ vincitore di concorso pubblico - é passato alla Direzione Regionale dell'Agricoltura in Udine e quale consigliere agronomo ha gestito le problematiche tecnico-amministrative interessanti le Associazioni dei Produttori e dei Viticoltori singoli ed associati curando sia in sede comunitaria che ministeriale ed interregionale l'applicazione dei regolamenti leggi e provvedimenti in materia.
Assegnato nel 1992 all'Osservatorio per le Malattie delle Piante di Gorizia (l'Ufficio venne istituito -con decreto 31 maggio 1947- dall'allora Ministro dell'agricoltura Antonio Segni) quale Ispettore fitosanitario ha completato la propria esperienza prevalentemente vitivinicola approfondendo i vari aspetti della certificazione della diagnostica e delle strategie di difesa integrata anche sulle altre coltivazioni.
Nel 1998 è stato nominato direttore sostituto dell'Osservatorio medesimo (dipendente dalla Direzione Regionale dell'Agricoltura). Nel 2002 ha superato gli esami per dirigente regionale.
Nel 2003 gli è stato conferito l'incarico di dirigente di staff di "ricerca e studio" della Direzione centrale risorse agricole naturali forestali e della montagna nonché di coordinatore del GRUPPO di LAVORO COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE -costituito presso la Direzione stessa ­ e della Redazione NEWSLETTER ( newsletter.agrifor@regione.fvg.it )

Nel 2004 è stato incaricato quale Ispettore fitosanitario di operare nell'ambito della UNITÀ OPERATIVA per i CONTROLLI FITOSANITARI del SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE.
A decorrere dal 1 aprile 2004. la Giunta regionale lo ha nominato Commissario straordinario dell'ERSA ( Agenzia sviluppo rurale ) Il 5 luglio 2004 a seguito della nomina del direttore generale dell' ERSA ha riassunto l'incarico di dirigente di staff di "ricerca e studio" della Direzione centrale risorse agricole naturali forestali e della montagna in Udine nonché di Ispettore fitosanitario in seno alla succitata unità operativa.

Il 7 giugno 2004 l'Assessore Regionale alle Risorse Agricole Naturali Forestali e della Montagna Enzo Marsilio lo ha designato quale rappresentante dell'Amministrazione regionale in seno al COMITATO GUIDA AI VINI FRIULI VENEZIA GIULIA.

Dal 2 gennaio 2005 è impegnato prioritariamente -quale agronomo enologo e giornalista - nel settore del giornalismo di settore della divulgazione agricola e della comunicazione.

Nello stesso anno su designazione dell'Assessore Marsilio gli è stato conferito il prestigioso riconoscimento nazionale "CANGRANDE 2005" quale benemerito della vitivinicoltura del Friuli Venezia Giulia ( 39° Vinitaly Verona 7 aprile 2005). Nel 2005 è stato chiamato a far parte dell' ACCADEMIA ITALIANA della VITE e del VINO (39° Vinitaly Verona 9 aprile 2005) e nel 2006 dell' ACCADEMIA dei GEORGOFILI ( Firenze 27 aprile 2006 ).
Nel 2006 è stato nominato presidente del COMITATO nazionale VINUM LOCI ( Cormòns 20 ottobre 2006 ).

Dal 24 novembre 2006 fa parte dello staff docenti Corsi ALFORM "Agricoltura Alimentazione Turismo" dell'Università degli Studi di Udine.

Il 16 dicembre 2006 nell'ambito dell'annuale cerimonia tenutasi presso il Comune di Trieste l'Associazione Donne del Vino ­ Delegazione Friuli Venezia Giulia gli ha conferito il Premio "CARATI D'AUTORE 2006 " quale "Giornalista agricolo dell'anno".

CLAUDIO FABBRO


Attività giornalistica

Iscritto all'Ordine regionale Friuli Venezia Giulia­Albo dei giornalisti - Elenco pubblicisti dall' 8 maggio 1991. Iscritto all'A.R.G.A. (Associazione regionale giornalisti agricoli) dal 27 agosto 1998. Iscritto all'I.N.P.G.I. ( Istituto nazionale previdenza giornalisti italiani) dal 2004. Collabora con le seguenti riviste e periodici del settore vitivinicolo agricolo ed enogastronomico:

IL CORRIERE VINICOLO (Milano); L'INFORMATORE AGRARIO (Verona) ; CIVILTÀ DEL BERE (Milano); VIN & ALIA ( Milano); L'ENOLOGO (Milano); VIGNEVINI ( Bologna); SAPORI D'ITALIA (Treviso); TASTE VIN (Treviso); L'ASSAGGIATORE (Asti) FUOCOLENTO ( Pavia di Udine) WWW:FRIULIDOC.COM (Udine) COLLIO NEWS ( Cormòns) VQ - VITE VINO & QUALITÀ(Milano) FOCUSWINE - rivista on line ( Milano) IL MESSAGGERO VENETO ( Udine).

Collabora con la Redazione della sede RAI REGIONE F.V.G.( Udine) - Programma radiofonico domenicale per gli agricoltori "VITA NEI CAMPI"

È addetto stampa e p.r. della Sezione Friuli Venezia Giulia dell' Associazione enologi ­ enotecnici.

Libri e pubblicazioni


VITI E VINI DEL FRIULI (ed. Ducato Vini friulani Gorizia 1977);

ALLE RADICI DEL VIGNETO FRIULI ( Ed. Associazione Città del vino Siena 1998);

ENOVAGANDO (Ed. DiGi Press Gorizia 2000 - Coautori : Franco I.. Filiputti W. Bonetti M..) ;

VINI DOC E IGT NELLE PROVINCE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - Anni 1998 e 1999 ( Ufficio Studi e Statistica della Camera di commercio di Gorizia 2000 - Coautori: Bassi M.C. e Nadaia L.)

IL RAMANDOLO SUI COLLI ORIENTALI DEL FRIULI ( Consorzio Tutela Ramandolo & Edizioni Archivio Tommasoli - Verona 2001 - Coautori : Longo G. Pittaro P. Salvador O. Ursini F.- immagini Tommasoli A. e S.)

DUCATO DEI VINI FRIULANI Trent'anni di storia ( Ducato dei Vini Friulani-Udine 2002 -Coautori : Fortuna P. Burelli O. Bertossi S. Molinari Pradelli A. Peloi B. )

SPOSARE L'ACQUA AL SOLE la bonifica per lo sviluppo economico e sociale del territorio ( Atti dell' VIII Congresso Associazione Culturale Bisiaca Sagrado 19-20 ottobre 2002; Coautori : Duca R. Cosma R. Sganghero E. Santeusanio I.)

FIUMICELLO E LE PESCHE aspetti nutrizionali storia e tossicologia dei fitosanitari ( Atti Comune di Fiumicello e Istituto Farmacologia e Tossicologia Clinica Università degli Studi di Udine 28 ottobre 2003; coautori : Furlanut M. Lucas C. Baraldo M. )

ENOVAGANDO ( ed. DiGi Web Gorizia 2004 - 2ˆ edizione )

IL VIGNETO FRIULI DALL'ARRIVO DEI ROMANI ALLA "PARTENZA" DEL TOCAI ( Ed . Ducato dei Vini Friulani Udine giugno 2005 )

Fabbro Claudio

...la "partenza" del TOCAI?

Ed inoltre ha collaborato a :

I GRANDI VINI DEL VENETO E FRIULI VENEZIA GIULIA ( Ed.Idealibri Venezia 2000: collaborazione con l'Autore Filiputti W. per servizi fotografici impostazione testi e schede varie Aziende Friuli V.G.)

IL VINO ROMANO TRA SACRO E PROFANO ( Prefazione introduzione presentazione Atti CONVEGNO INTERNAZIONALE 22.12.2003 in BOLLETTINO del GRUPPO ARCHEOLOGICO AQUILEIESE ­ Anno XIII-Numero 12 ­ Dicembre 2003 )

FAMIGLIA BLANCH-CENTO ANNI di TRATTORIA 1904 ­ 2004
( Prefazione introduzione presentazione pubblicazione a cura di Paolo IANCIS e Valentina VIDOZ Mossa 23.11.2004 )

FRIULI. TERRE UOMINI VINO ( Prefazione introduzione presentazione e collaborazione con l'Autore Andrea ZANFI e CARLO CAMBI EDITORE ­ Poggibonsi ­ Siena ­ dicembre 2004)

PROSIT ­ EXCURSUS STORICO ARCHEOLOGICO SU PRODUZIONE E USO DEL VINO IN AQUILEIA E IN FRIULI VENEZIA GIULIA TRA ANTICHITÀ E MEDIOVO ( Presentazione pubblicazione a cura di Silvia Blason Scarel ­ Gruppo Archeologico Aquileiese ­ Aquileia 2005 )


Cura personalmente i servizi fotografici ( diapositiva colori b/n e digitale ; archivio attivato nel 1970 ) e la presentazione avvalendosi di mezzi informatici.



Powered By