le aziende 

LARGO AI GIOVANI

GIANFRANCO GALLO
WINE MAKER
IN
"VIE DI ROMANS"

Gentile nei modi educato con l'ospite padre affettuoso di tre splendidi bambini con l'argento vivo in corpo. Un curriculum scolastico e professionale senza smagliature un presente di grande spessore ed un futuro che se Dio vorrà saprà ben gratificarlo per quanto bene ha saputo seminare.

Gianfranco Gallo è in sintesi quel bravo figliolo che tutti vorrebbero avere e che il destino ha regalato a Stelio e Gisella suoi partner privilegiati in vigna ed in cantina. Ha messo in piedi una delle più belle realtà dell'Isontino e dell'intero "Vigneto Friuli" partendo con il piede giusto sin dal primo imbottigliamento (1978) forte di un insegnamento avuti ancora da studente da un enologo "con gli attributi" e per lui senza segreti: Gaspare Buscemi. Il diploma di perito agrario in Cividale arriverà nel 1979/80 ed il primo imbottigliamento diretto in azienda nel 1989 a significare un affrancamento assoluto in tutto il ciclo di lavorazione.

In questi vent'anni Gianfranco Gallo ha rivoltato le vecchie vigne come un calzino con infittimenti a tutto Guyot superiori a 6000 ceppi/ettaro ed un occhio di riguardo per il rovere francese svincolato da qualsiasi moda o "esigenza fotografica". "Bianchista" di razza non nasconde un grande amore per Sauvignon Chardonnay e Pinot grigio. Attento alle sinergie d'uvaggi mirati quali ad esempio Tocai friulano Malvasia e Riesling renano (quest'ultimo "alter ergo" isontino della Ribolla gialla del Collio) ha superato da tempo l'interesse per il monovitigno "fresco giovane beverino d'annata" lavorando duramente per garantire struttura e persistenza a tipologie importanti libere dall'illusione d'aromi immediati e promesse non mantenute.

Sa invecchiare ed affinare i bianchi come pochi altri e le sue "verticali" sono - senza retorica - affascinanti e suggestive. Il suo archivio enologico supera agilmente i 10 anni e tuttavia le ossidazioni sono a " Vie di Romàns " illustri sconosciute. I mercati di nicchia della Germania e degli Stati Uniti ma anche nazionali lo stimolano a completare la sua proposta con un vino importante. Gianfranco sin dall'uvaggio rosso '95 ha confermato di non volersi sottrarre alla sfida ed in campagna ("somme termiche" permettendo) sta lavorando duramente in tal senso. Ce ne parla davanti al suo memorabile "Vieris Sauvignon '97" Doc Isonzo attento da 6000 ceppi allevati a Guyot con raccolta il 20 settembre e resa di 60 q.li d'uva/ettaro.

Vinificato in bianco con decantazione statica a freddo fermentazione con lieviti selezionati parte in acciaio e parte in botti di rovere d'Oltralpe da 500 litri è stato affinato in queste ultime per un anno e dopo sei mesi in bottiglia "coricata" è andato sulle tavole delle miglior ristorazione a 14° naturali 5 20 g/l d'acidità ed un estratto secco netto superiore a 21 g/l. Lunghissimo in bocca e suscettibile di ulteriori progressi negli anni a venire la dice lunga sulle potenzialità del "Vigneto Friuli" in fatto di bianchi superiori.

Claudio Fabbro - 335-6186627

 

AZIENDA Agricola : "Vie di Romàns" di Gianfranco Gallo
34070 Mariano Del Friuli (Go) Loc. Vie di Romàns 1
Tel. e Fax : 0481-69600 Anno di fondazione:1977
Titolare ed Enologo : Gianfranco Gallo
Superficie a Vigneto : 30 Ha (Doc Isonzo)

Degustazione : su appuntamento
Vini Consigliati : Isonzo Doc : Pinot Grigio "Dessimis" Chardonnay "Ciampagnis Vieris" Sauvignon " Piere" e "Vieris" Uvaggio Bianco "Flors di Uis" e Uvaggio Rosso " Vie Di Romans"